cos’è il kit?

Il materiale raccolto in questo kit è stato scelto con alcuni criteri–guida, allo scopo di fornire spunti di lavoro e materiali di facile consultazione per gli insegnanti che vogliano intraprendere dei percorsi formativi con i loro studenti alla scoperta di idee, esperienze, testimonianze di modi di pensare e di agire poco consueti sia nella quotidianità che nella scuola: il pensiero sistemico, l’approccio della nonviolenza, la critica radicale alla guerra, la ricerca delle radici profonde che ci legano alla Madre Terra…
La sfida di questa proposta non sta solo nei temi affrontati, ma anche nella prospettiva che tali temi possano essere approfonditi in modo sistemico, mettendo in rilievo le profonde connessioni che ne fanno collettivamente gli elementi di una visione del mondo articolata e coerente.

Mentre la maggior parte degli studiosi – sia scienziati che economisti – presenta la “sostenibilità” come un traguardo da conseguire grazie all’applicazione di tecnologie sempre più raffinate e al dominio sempre più forte dell’uomo sulla natura, le molte voci che costituiscono questa selezione di documenti propongono l’idea che la sostenibilità sia il naturale esito di una nuova visione del mondo, di cui riconosciamo la complessità e al quale ci sentiamo di appartenere.

Per consentire agli utenti di orientarsi nella documentazione fornita, stiamo organizzando il materiale raccolto secondo due criteri, che costituiscono i due assi della matrice:

  • a) lungo un asse i materiali sono organizzati per tipologie: l’insegnante potrà così rapidamente orientare la sua ricerca su un libro, un filmato, un articolo…a seconda del contesto che intende creare per i suoi studenti;
  • b) lungo l’altro asse i materiali sono raggruppati per argomenti: abbiamo individuato alcune “parole–chiave”, che orientano il lettore sul tema prevalente del documento. Di fatto, data la stretta interconnessione tra i temi trattati, l’uso di una sola parola–chiave non rende giustizia alla pluralità di aspetti che ogni documento affronta: in alcuni casi, infatti, i documenti sono stati correlati a più argomenti. Ci è sembrato che questo semplice sistema di classificazione rendesse più agevole la consultazione.

Tutti gli articoli messi a disposizione sono liberamente accessibili su siti web, o sono stati forniti con l’autorizzazione degli Autori.
Le indicazioni di libri, video e riviste riguardano esclusivamente materiali presenti nella biblioteca del CSSR, che quindi possono essere consultati in sede (Via Garibaldi 13, Torino) ed eventualmente presi in prestito.